Sexy Robot – oramai una realtà

Sexy Robot: Bambole del sesso nei locali di Dublino

La tecnologia avanza principalmente su scopi militari e per il pubblico principalmente prende realtà nei vizi.

Mi ricordo internet agli albori del pubblico negli anni ’90, poca informazione culturale, ancora meno la presenza di aziende, e.commerce solo un pensiero ma il mondo del sesso su internet era già una grande realtà e occupava, almeno qui in Italia più dell’80% del mondo virtuale, forse era meglio chiamarlo virtuoso.

Robot DollyAnche per i Robot la cosa non cambia, sono i Sexy robot i primi ad essere commercializzati e già presenti nel mercato.

Si legge in internet in questi giorni che un locale di dublino mette a disposizione del pubblico una bambola del sesso per  88 sterline all’ora (circa).

Un Articolo su metro.co.uk narra che una bordello in Spagna aveva già adottato le dolly robot, ma dopo una furiosa rivolta delle prostitute del luogo ha dovuto chiudere i battenti.

In Inghilterra si pensa già come sviluppare delle nuove attività con i Robot del sesso.

Ovviamente non mancano le proteste che fanno notare come l’uso di bambole robot porti sempre più gli uomini a pensare alla donna come un oggetto, dimenticandosi che comunque prostitute e bambole gonfiabili fanno già la loro grnade parte in questa scia e non dimeno si possa comunque pensare che anche l’uomo si prostituisce e che comunque non mancheranno in futuro anche gli sexy robot maschi per il sesso, in un mondo dove oramai di confini non c’è ne più o che comunque sono sempre più sormontati.