Romeo un robot per assistenza agli anziani

L’assistenza agli anziani con il progetto Romeo Robot

Romeo Robot 01Romeo è un robot umanoide alto 140 cm, progettato per esplorare e approfondire la ricerca di aiutare gli anziani e quelli che stanno perdendo la loro autonomia. Romeo è frutto della collaborazione tra numerosi laboratori e istituzioni francesi ed europei.

La sua dimensione è stata determinata in modo da permettergli di aprire le porte, salire le scale e raggiungere oggetti su un tavolo.

Il progetto 
Iniziato nel gennaio 2009, il progetto ROMEO aveva quattro obiettivi principali per lo sviluppo della robotica in Francia:

  • Costruire una piattaforma software meccatronica e interattiva aperta e flessibile
  • Sviluppare un robot di assistente personale con funzioni di sorveglianza e interfacce Man-Machine appropriate
  • Sviluppare una piattaforma robusta per la ricerca
  • Posa le basi per un ecosistema di robotica industriale
  • Il progetto ROMEO, suddiviso in due fasi, è stato avviato nell’ambito di un progetto FUI finanziato dalla DGCIS, dalla regione Ile-de-France e dalla città di Parigi sotto l’egida di Cap Digital.

Romeo Robot 02

Un robot che non smette di crescere 
In soli pochi anni, Romeo è andata da una visione ambiziosa di assistenza robotica a un robot conosciuto in tutto il mondo, i cui primi modelli sono stati ordinati da laboratori francesi e europei.

La piattaforma fisica di Romeo è stata completamente assemblata da SoftBank Robotics. Ci sono state due versioni, come è stato progettato durante la progettazione iniziale del progetto, con miglioramenti alla colonna spinale, alla progettazione, alla batteria e alla solidità.

La seconda fase del progetto consente a diversi gruppi di ricercatori di collaborare con SoftBank Robotics per esplorare una vasta gamma di soluzioni per fornire assistenza o assistenza a domicilio in strutture specializzate.

Fonte dal sito ufficiale SoftBank  Robotics